piastrelle antibatteriche

Piastrelle antibatteriche Hytect LA SOLUZIONE PERFETTA PER AVERE UN AMBIENTE SALUBRE ED IN GRADO DI PURIFICARE L’ARIA

piastrelle antibatteriche

Le piastrelle antibatteriche Hytect consentono alla nostra casa di essere la nostra oasi di benessere. Dove i bambini possono avere combattimenti di cuscini e scherzare con il proprio animale domestico in piena sicurezza. I pavimenti antibatterici consentono ai bambini di giocare liberamente sul pavimento antibatterico nelle massima igiene. Grazie alla ceramica fotocatalitica i genitori possono rilassarsi dopo il lavoro o durante le fase di quarantena obbligatoria. Le piastrelle di ceramiche antibatteriche Hytect consentono di progettare e creare spazi abitativi personalizzati creando allo stesso tempo un ambiente di vita sano e confortevole.

I tre benefici delle piastrelle antibatteriche HYTECT.

I pavimenti rivestimenti antibatterici offrono tre caratteristiche molto importanti per creare una casa sicura.

  • Il pavimento in gres porcellanato antibatterico HYTECT crea una reazione chimica tra il diossido di titanio, la luce e l’umidità che elimina totalmente la carica batterica presente sul pavimento realizzato con piastrelle antibatteriche.

  • Le ceramiche fotocatalitiche hanno una tensione superficiale inferiore alla piastrelle di ceramica di normale produzione, per questo motivo sulla sua superficie l’acqua a contatto con le superfici attive Hytect si trasforma in una sottile pellicola che scalza via lo sporco ed i residui di calcare.
  • Il rivestimento antibatterico Hytect in un bagno elimina i cattivi odori proveniente dalla lettiera del nostro amato gatto in quanto le foglie ceramiche Hytect attivano una fotocatalisi che elimina i cattivi odori e purifica l’aria.
  • L’utilizzo delle piastrelle antibatteriche come rivestimento esterno consente di azzerare i costi di manutenzione per la pulizia dell’involucro architettonico ed allo stesso tempo riduce le sostanze inquinanti presenti nell’ambiente.

 

Le piastrelle antibatteriche Hytect, consentono ai progettisti di migliorare il confort abitativo.

L’impegno per una costruzione a basso consumo energetico ha portato negli ultimi anni a creare involucri edilizi sempre più densi, così che gli odori e gli inquinanti non possono più essere semplicemente espulsi all’esterno come prima.

Quando si pianificano e si eseguono interni, è quindi importante evitare sostanze nocive e fare una selezione intelligente dei materiali utilizzati al chiuso.

Non solo i materiali da costruzione possono contribuire a inquinare l’aria interna.

Rivestimenti per pavimenti, materiali di installazione e mobili possono anche essere responsabili di aumentare le concentrazioni di composti organici volatili (VOC) in edifici chiusi ermeticamente. 

 

L’impegno per la costruzione ad alta efficienza energetica per diversi anni porta ad una serie di problemi come virus alghe e muffe, che possono essere risolti con l’utilizzo di superfici antibatteriche.

Le superfici rivestite con piastrelle antibatteriche sono delle soluzioni intelligenti per migliorare l’ambiente con il solo contributo della luce naturale o artificiale.

L’uso attento delle risorse naturali è UN DOVERE, come anche gli aspetti progettuali legati alla manutenzione, ai costi operativi che devono essere calcolati sull’intera vita dell’edificio.

Ogni edificio contribuisce anche al singolo microclima suo ambiente. Questo può portare a complesse interazioni tra l’edificio e i suoi dintorni. L’ edilizia sostenibile deve adottare nuove soluzioni intelligenti come i materiali fotocatalitici che con il solo contributo della luce del solo sono in grado di ridurre l’inquinamento, trasformando le piastrelle antibatteriche in foglie ceramiche.

Poiché trascorriamo il 90% della nostra vita in casa (fonte: Sentinel Haus Institut 2014), è importante poter contare su un ambiente di vita sano. Le piastrelle antibatteriche di Agrob BUCHTAL apportano un contributo significativo alla benessere ed alla salubrità della casa perché:

  • Inibiscono  la crescita di muffe, batteri e altri microrganismi.
  • Semplificano la pulizia della superficie.
  • Riducono gli inquinanti atmosferici come la formaldeide e gli odori all’interno.

Per ottenere questi risultati sulla superficie delle piastrelle per pavimenti e rivestimenti viene fuso il diossido di titanio (TiO 2). Questo procedimento crea il catalizzatore che attiva la fotocatalisi tra l’ossigeno, l’umidità e la luce garantendo i tre benefici sopra descritti per tutta la sua vita.

Per maggiori informazioni potete visionare il video dedicato a questo link o scaricare la brochure.